HOME PAGE
| Paestum|Marina di Camerota|Palinuro|Ascea|S. Maria di Castellabate|Acciaroli|Padula|

VIAGGIO FOTOGRAFICO NEL CILENTO
 

BENVENUTI

 
CLICCA PER INGRANDIRE

PADULA E LA MAESTOSA CERTOSA
Padula è immersa nel verde delle pendici della Maddalena.
Nota per la bellissima Certosa di San Lorenzo, uno dei più spettacolari monumenti dell’Italia meridionale, con centomila presenze annue italiane e straniere. Fu realizzata per volere di Tommaso Sanseverino, conte di Marsico, nel 1306. Oggi la certosa è un importante polo espositivo ed annualmente ospita alcune importanti mostre di carattere azionale ed internazionale, come la rassegna triennale “Le opere ed i giorni”, ideata e creata da Achille Bonito Oliva. Artisti vengono invitati a realizzare nuovi interventi all’interno della Certosa in un’operazione di stimolo e confronto dell’arte contemporanea.
Da visitare anche il Museo Archeologico della Lucania Occidentale, che contiene materiale archeologico proveniente dalle zone di scavo a sud del Sele. Tra le numerose suppellettili esposte vi sono alcuni vasi con decorazione geometrica. Accoglie, inoltre, materiale proveniente da tombe enotrie di Sala Consilina e di padula; si tratta di oggetti in ambra, bronzo e ferro.
Da non perdere “Padula in festa per Carlo V e frittata delle 1000 uova” in agosto. L’evento  prende spunto da un episodio avvenuto nel 1535, riportato in seguito da diversi studiosi. Carlo V di Spagna, al ritorno dalla vittoriosa battaglia di Tunisi contro i Barbareschi, sostò con tutto il suo esercito presso il monastero certosino. I cenobiti prepararono per l’illustre ospite una “pantagruelica imbandigione” e, tra l’altro, versarono in una enorme frittata ben mille uova.

 
|
Tutto il materiale di questo sito coperto da copyright 2001